Archivio di sguggiari.ch

NEWS 2017

NEWS 2016

NEWS 2015

NEWS 2014

Gennaio - Giugno

Luglio - Dicembre

NEWS 2013

NEWS 2012

NEWS 2011

NEWS 2010

NEWS 2009

NEWS 2008

NEWS 2007

space

 

A R C H I V I O     N E W S     2 0 1 4

28 DICEMBRE

FFS Re 420 275-0 con numero UIC

A partire dallo scorso novembre la Re 4/4 II 11275 circola con alcune modifiche che rientrano in un pacchetto di aggiornamenti che ogni Re 4/4 II dovrebbe ricevere prossimamente (il condizionale è come sempre d'obbligo). Il cambiamento più evidente dall'esterno è la sostituzione del numero frontale "11275" formato da caratteri cromati sotto la croce svizzera (esempio) con la nuova numerazione UIC applicata con dei caratteri adesivi bianchi come nelle Re 420 e Re 421 Cargo (esempio). Su questo primo prototipo l'impatto visivo del nuovo numero è sicuramente negativo in quanto, quasi sicuramente per motivi economici, è stato riverniciato di rosso unicamente la piccola area interessata dalla modifica.
Gli ulteriori cambiamenti effettuati sulla locomotiva sono stati l'installazione di un nuovo sedile pneumatico per il macchinista, l'introduzione della funzione di parcheggio, la sostituizione di alcune guarnizioni di gomma in cabina di guida e la modifica dell'apparato di sicurezza secondo le ultime direttive del BAV.

Re 420 275-0
Foto: sguggiari.ch - FFS Re 420 275-0

Permalink a questo articolo.

torna su

24 DICEMBRE

Auguri

Buone feste da sguggiari.ch
Foto: sguggiari.ch

Permalink a questo articolo.

torna su

17 DICEMBRE

Cambio d'orario

Lo scorso 14 dicembre è entrato in vigore in tutta la Svizzera il nuovo orario dei mezzi pubblici. Oltre all'estensione dell'offerta (in Ticino con i nuovi collegamenti TILO S40/S50), vi sono stati anche alcuni cambiamenti di rilievo per quanto riguarda il materiale rotabile.
A partire dal cambio di orario le elettromotrici FFS RBe 540 e l'elettrotreno BLS RBDe 566 I non saranno più impiegati nel servizio regolare. Se per quanto riguarda le RBe 540 (ex RBe 4/4) ne saranno mantenute alcune come veicoli storici, gli RBDe 566 I saranno invece tutti rottamati.
Tra Bienne e Berna le FFS impiegheranno i nuovi RABe 511, mentre sulla linea del Gottardo faranno ritorno gli ETR 610 (nuova denominazione RABe 503) dopo che vi aveva già fatto capolino per un breve periodo a partire dal dicembre 2010.
Coloro che si aspettavano la sparizione definitiva degli ETR 470 dal Gottardo come annunciato dalle FFS nel maggio 2011 rimarranno invece delusi: i treni delle FFS saranno ritirati dal servizio gradualmente al raggiungimento dei termini di revisione, mentre le composizioni italiane continueranno a viaggiare fino a quando Trenitalia non metterà a disposizione i propri ETR 610 per il traffico transfrontaliero.

AGGIORNAMENTO: gli RBDe 566 I non sono stati tutti rottamati. Maggiori informazioni qui.

Edit: aggiornato il 13 giugno, 20:36

FFS RABe 503 / FFS RBe 540 / BLS RBDe 566 I / FFS ETR 470
Foto: sguggiari.ch

Permalink a questo articolo.

torna su

4 DICEMBRE

EP200 Transmashholding

Durante un mio recente soggiorno a Mosca mi sono imbattuto in questa interessante locomotiva.
Si tratta della EP200-002, la seconda delle due locomotive prototipo costruite nel 1996 dalla russa Transmashholding che balza subito all'occhio per il rodiggio più unico che raro B+B-B+B. Queste macchine a 25 kV AC, dal peso di 180t e lunghe 25 m, potevano raggiungere i 200 km/h e sviluppare una potenza di 8000 kW. Dopo numerosi test presso il centro di Shcherbinka (RU) a partire dal 2002, sono entrate in servizio per un breve periodo ma, a causa della loro inaffidabilità, ben presto furono dismesse. La locomotiva 001 si trova oggi in un museo di Riga, mantre la 002 di trova ancora nell'area dell'impianto di Shcherbinka.

EP200 Transmashholding
Foto: sguggiari.ch - EP200 Transmashholding

Permalink a questo articolo.

torna su

25 NOVEMBRE

Simulatore Ae 6/6 - Impianto pneumatico

La scorsa settimana l'impianto pneumatico del simulatore della Ae 6/6 è stato messo per la prima volta sotto pressione. I primi test hanno dimostrato che in linea di principio il sistema funziona. Rimane ora da sostituire un regolatore di pressione che è risultato difettoso e probabilmente i tubi flessibili dovranno essere sostituiti con tubi adatti a sopportare una pressione fino a 10 bar. Sarà inoltre da valutare se inserire all'inizio del circuito pneumatico un essicatore per evitare che il compressore immetta condensa nei tubi.
La messa in servizio del simulatore completo si avvicina: se tutto procede bene durante le vacanze di Natale sarà possibile collegare il computer e vedere se sarà possibile percorrere i primi metri virtuali...

Tavola pneumatica simulatore Ae 6/6
Foto: sguggiari.ch - Manometri

Permalink a questo articolo.

torna su

18 NOVEMBRE

Stadler KISS Aeroexpress

Il 13 novembre 2014, ad appena un anno e nove mesi dalla firma del contratto, è stato presentato a Mosca alla presenza del Sindaco Sergey Sobyanin il primo dei 25 treni a due piani ordinati dalla compagnia russa Aeroexpress presso la Stadler Rail. Le differenze rispetto ai KISS "europei" sono sostanziali: oltre al differente profilo e allo scartamento maggiore, praticamente tutta la parte elettrica del treno è stata riprogettata in rapporto ai cugini svizzeri RABe 511 e RABe 515. La tensione di linea è di 3kV DC invece dei 15kV AC "nostrani" e la trazione è stata spostata nelle carrozze intermedie. L'impianto di climatizzazione è stato adattato per resistere alle temperature estreme russe e per funzionare con una tensione di linea differente. La cabina di guida è inoltre stata concepita per ospitare due persone e tutta una serie di accessori e funzionalità che in un treno europeo non sono presenti (microonde, macchina del caffè, frigo, ...). Da ultimo, le porte sono state spostate sopra ai carrelli, comportando una modifica sostanziale nell'intera struttura meccanica delle casse. Un'interessante funzione del treno è l'autopilota abbinato al sistema di sicurezza BLOK che consente al treno di accelerare e frenare (quasi) senza intervento umano.
Le prime prove si svolgeranno a partire dalla fine di novembre in un impianto di test a sud di Mosca.

Stadler KISS Aeroexpress Moscow
Foto: Ambasciata Svizzera a Mosca - Stadler KISS Aeroexpress

Permalink a questo articolo.

torna su

12 NOVEMBRE

Ferrovia del Rigi

Dopo una pausa negli aggiornamenti del sito dettata da motivi lavorativi, sono state aggiunte alcune fotografie nella pagina delle ferrovie a scartamento normale che ritraggono alcuni treni della Ferrovia del Rigi.
La Ferrovia del Rigi è composta da due linee che si congiungono nell'ultimo tratto prima di raggiungere la vetta situata a 1752 mslm. La prima linea, costruita a partire dal 1871, parte da Vitznau (LU) e raggiunge il Rigi Kulm dopo aver superato più di 1300 m di dislivello su rampe che raggiungono il 250 per mille. La seconda linea parte invece da Arth-Goldau (SZ) e raggiunge la cima dopo 1230 m di dislivello con una pendenza massima del 200 per mille. Entrambe le linee sono alimentate oggi a 1500V CC e utilizzano una cremagliera del tipo Riggenbach.

Edit: aggiornato il 19 novembre 2014, 20:10

Rigi Bahn
Foto: sguggiari.ch - Ferrovia del Rigi

Permalink a questo articolo.

torna su

30 OTTOBRE

Re 4/4 II: differenze fra le serie (seconda parte)

Dopo la prima parte dedicata alle differenze fra le diverse serie di Re 4/4 II delle FFS pubblicata nel gennaio 2013, ecco che la lista si completa con un altro dettaglio.
La cassa della locomotiva si appoggia sui carrelli in quattro punti, due per ogni carrello. Originariamente questa sospensione era costituita da elementi di gomma i quali, dopo alcuni test effettuati a partire dal 1968, vennero tutti sostituiti con le sospensioni a molla ancora presenti oggigiorno. La parte del carrello su cui poggia la molla ha una forma diversa a seconda della serie di cui fa parte la locomotiva: nella foto superiore è raffigurata la variante presente nelle locomotive fino alla numero 11215, mentre nella fotografia in basso è visibile il supporto della molla delle ultime locomotive (a partire dalla 11216) e delle Re 4/4 III.

Differenze carrelli Re 4/4 II
Foto: sguggiari.ch - Re 4/4 II 11179 e 11308

Permalink a questo articolo.

torna su

27 OTTOBRE

FFS Re 460 063-1 easyJet

Dal 25 ottobre scorso è in servizio l'ultima Re 460 pubblicitaria delle FFS. Si tratta in particolare della Re 460 063-1 che porta ora i colori della compagnia aerea a basso costo easyJet. In linea di principio non si tratta di una notizia particolarmente degna di nota. Molto più interessante è invece il fatto che la pellicola sia stata applicata presso le Officine di Bellinzona, luogo tradizionalmente poco frequentato da queste macchine. La locomotiva in questione era stata avvistata davanti alle Officine nell'agosto 2014, suscitando alcune perplessità sullo scopo della sua presenza a Bellinzona. Alcune immagini più grandi della locomotiva sono disponibili nella galleria foto qui e qui.
Non si tratta comunque di una prima assoluta: la Re 460 080-5 "Migros", presentata nel luglio di quest'anno, era già stata anch'essa pellicolata a Bellinzona e non è da escludere che in precedenza anche altre locomotive siano passate da lì.

Primo treno nella galleria di base del Ceneri
Foto: sguggiari.ch - FFS Re 460 063-1 easyJet

Permalink a questo articolo.

torna su

6 OTTOBRE

Cantiere AlpTransit di Sigirino

Il 20 settembre scorso ha avuto luogo la giornata delle porte aperte al cantiere AlpTransit della galleria di base del Ceneri di Sigirino. Secondo una stima degli organizzatori, più di 6000 hanno colto l'occasione di visitare il cantiere esterno e una parte della galleria. I lavori di scavo hanno oramai raggiunto l'84%, ovvero 33.5 km, dell'intero sistema di galleria e cunicoli.

Prossimamente verrà attivata una sezione del sito dedicata proprio ad AlpTransit con tutta una serie di foto esclusive.

Primo treno nella galleria di base del Ceneri
Foto: sguggiari.ch - Primo treno nella galleria di base del Ceneri

Permalink a questo articolo.

torna su

16 SETTEMBRE 2014

InnoTrans 2014

Il prossimo 23 settembre a Berlino sarà aperta la nona edizione dell'InnoTrans, la celebre fiera internazionale dedicata al mondo ferroviario che si svolge ogni due anni. Quest'anno saranno presenti circa 2500 espositori da 47 paesi diversi con circa 3.5 km di binari interamente occupati da veicoli nuovi o riammodernati. Anche quest'anno, come nel 2012, sono attesi più di 120'000 visitatori, in gran parte professionisti attivi nel campo. Data l'impossibilità di elencare tutte le compagnie presenti, ecco un breve elenco dei rotabili più significativi che saranno presentati:

• Coradia Continental - Alstom
• Coradia Lint - Alstom
• ETR 1000 - AnsaldoBreda
• TRAXX F140 - Bombardier
• TWINDEXX Vario - Bombardier
• TRAXX AC - Bombardier
• TRAXX DE ME - Bombardier
• Vectron - Siemens
• Desiro City - Siemens
• FLIRT3 - Stadler
• LINK DB - Pesa

InnoTrans 2014 Berlino
Foto: innotrans.de

Permalink a questo articolo.

torna su

9 SETTEMBRE

Ultimo MUTZ per BLS

Lo scorso 3 settembre è giunto a Berna l'ultimo dei 28 treni a due piani RABe 515 ordinati da BLS presso la Stadler di Altenrhein nel marzo 2010. Il primo treno è uscito dalla fabbrica il 20 marzo 2012 e da allora sono stati consegnati al ritmo di circa uno al mese, addirittura leggermente in anticipo rispetto alla tabella di marcia stabilita. Per il momento BLS non prevede l'ampiamento della flotta di treni a due piani. Dovrebbe invece essere pubblicato prossimamente un concorso per la fornitura di una nuova famiglia di veicoli monopiano che andranno a sostituire parte del materiale più datato. Questa futura fornitura di treni sarà la più grande ordinazione di materiale rotabile nella storia della BLS. Un fattore determinante sarà la compatibilità richiesta con le composizioni già esistenti: nel caso dovessero essere compatibili con i MUTZ, Stadler sarà sicuramente avvantaggiata. Se invece dovesse essere richiesta una compatibilità con i NINA o con i Lötschberger, ecco che la parte da leone potrebbe farla la Alstom o Bombardier. Affaire à suivre...

BLS RABe 515 028 MUTZ
Foto: sguggiari.ch - BLS MUTZ RABe 515 028

Permalink a questo articolo.

torna su

2 SETTEMBRE

Trasporto KISS Aeroexpress

Il primo dei 25 KISS per la compagnia Aeroexpress di Mosca, ordinati nel 2013 presso la svizzera Stadler Rail, si trova in questi giorni nel porto fluviale sul Reno di Muttenz (BL).
Il treno, composto da sei carrozze, sarà caricato sabato in presenza della stampa su una chiatta, per poi partire la settimana prossima in direzione di Minsk (Bielorussia) per iniziare tutti i test del caso. Quattro treni saranno prodotti presso lo stabilimento di Altenrhein (SG), mentre i restanti 21 saranno assemblati nel nuovo stabilimento Stadler di Minsk.
Le singole carrozze (la più grande misura ben 3.4m x 5.24m x 29.0m!) sono state trasportate singolarmente da Altenrhein fino a Muttenz su strada con un trasporto speciale. Alcune fotografie del trasporto sono disponibili qui: "reissweb.net => News => 26.08.14".

Aeroexpress Muttenz
Foto: sguggiari.ch - Aeroexpress

Permalink a questo articolo.

torna su

26 AGOSTO

Simulatore Ae 6/6 - Tavola pneumatica

Nelle ultime settimane è stata completata la tavola pneumatica del simulatore della Ae 6/6.
Grazie a questa tavola pneumatica è possibile interfacciare la parte pneumatica della locomotiva (freni, manometri) con il computer su cui sarà attivo il software di simulazione. In particolare è possibile rilevare con dei sensori la pressione della condotta principale regolata tramite la valvola del freno FV4a e la pressione della condotta di manovra. Grazie a dei regolatori di pressione è inoltre possibile controllare con dei segnali elettrici la pressione che verrà mostrata sui due dei tre manometri presenti. Il manometro della condotta di alimentazione mostrerà direttamente la pressione del serbatoio del compressore (non ancora presente).
Da ultimo verrà installato il serbatoio ausiliario della valvola del freno FV4a. Per rendere ancora più realistici i cambiamenti di pressione nella condotta principale, sarebbe possibile inserire un serbatorio in grado di accumulare un certo volume d'aria in modo da simulare una condotta reale di una certa lunghezza. Queste modifiche verranno però fatte unicamente in un secondo momento quando i lavori principali saranno terminati.

Tavola pneumatica simulatore Ae 6/6
Foto: sguggiari.ch - Tavola pneumatica

Permalink a questo articolo.

torna su

15 AGOSTO

Simulatore Ae 6/6 - Cercasi / gesucht

Per il progetto del simulatore della Ae 6/6 sono alla ricerca di una spina che vada bene per questa presa. Si tratta di una presa a fori tondi ma con la distanza tra i due buchi ridotta rispetto alle normali prese da 230V. Se qualcuno conosce la denominazione esatta di questo dipo di prese o dov'è possibile procurarsene una può contattarmi tramite questa pagina. Grazie già fin d'ora per ogni informazione.

Presa simulatore
Foto: sguggiari.ch - Presa simulatore

Permalink a questo articolo.

torna su

28 LUGLIO

Mosca

Cartellone pubblicitario fotografato recentemente durante un viaggio di lavoro a Mosca. Notate qualcosa di familiare?

FFS RABDe 502 Bombardier
Foto: sguggiari.ch - Mosca

Permalink a questo articolo.

torna su

17 LUGLIO

FFS Re 4/4 II 11172

Come forse qualcuno avrà già avuto modo di notare, la Re 4/4 II 11172 si distingue della altre Re 4/4 II delle FFS da un piccolo particolare: tutti gli elementi cromati normalmente presenti sulle altre locomotive sono finti, compresa la croce svizzera frontale.
Il motivo di questa particolarità è dovuto al fatto che 11172 originale, costruita nel 1970, è stata rottamata nel dicembre del 1978 in seguito ai danni avuti in un incidente a Vaumarcus (NE). Nel 2003, il buco lasciato dalla prima 11172 è stato occupato dalla MThB Re 4/4 II 21, rilevata dalle FFS dopo il fallimento della compagnia ferroviaria turgoviese nel 2002. Fino al 2004 la locomotiva è circolata con la colorazione verde-crema della MThB, mentre in seguito, in occasione di una revisione R3, è stata applicata la classica livrea rossa delle FFS. In sostituzione degli elementi cromati presenti su tutte le altre macchine, le FFS hanno optato per delle pellicole cromate più economiche.

FFS Re 4/4 II 11172
Foto: sguggiari.ch - FFS Re 4/4 II 11172

Permalink a questo articolo.

torna su

10 LUGLIO

FFS: nuovi treni per il traffico regionale

Le FFS hanno ordinato presso la turgoviese Stadler Rail 19 KISS da 6 elementi RABe 511 per 397 milioni di franchi e 6 FLIRT da 4 elementi RABe 523 per ulteriori 62 milioni. I treni a due piani andranno a completare la flotta della S-Bahn di Zurigo, mentre i FLIRT saranno utilizzati in Canton Vaud e Zugo. Questa ordinazione sfrutta parte delle opzioni già concordate in occasione di commesse precedenti: non è stato di conseguenza necessario indire un nuovo concorso pubblico.
In teoria di tratta di treni identici alle versioni precedenti. In pratica però verranno ottimizzati diversi componenti che, nel corso degli anni, non sono più disponibili o che sono stati sorpassati da una tecnologia più recente.

19 nuovi RABe 511 Stadler per le FFS
Foto: sguggiari.ch - RABe 511

Permalink a questo articolo.

torna su

7 LUGLIO

Simulatore Ae 6/6 - Aggiornamento

Breve aggiornamento riguardante il progetto del simulatore di Ae 6/6:
Nella realtà, il tachimetro Hasler RT12 viene azionato direttamente da un generatore di impulsi collegato ad un asse della locomotiva. Questo generatore di impulsi crea una specie di tensione trifase 0-36V con una frequenza dipendente dalla velocità della locomotiva. Il segnale viene generato da una specie di potenziometro rotativo che aziona il motore trifase del tachimetro.
Nel simulatore la velocità viene generata nel computer: il segnale della velocità viene quindi trasformato in un segnale trifase tramite un circuito costruito appositamente per lo scopo.
Attualmente sono in corso i lavori di calibrazione del circuito, in particolare del software del microcontrollore che genera il segnale trifase. Vi sono ancora alcuni problemi di sincronismo a velocità elevate e non è da escludere che il tachimetro abbia addirittura dei problemi meccanici. In questo caso la faccenda si farebbe un tantino complicata...

AGGIORNAMENTO: problema risolto.

Edit: aggiornato il 14 luglio 2014, 21:05

Print per tachimetro Hasler
Foto: sguggiari.ch - Print per tachimetro Hasler

Permalink a questo articolo.

torna su

torna alla homepage