Archivio di sguggiari.ch

NEWS 2017

NEWS 2016

NEWS 2015

NEWS 2014

Gennaio - Giugno

Luglio - Dicembre

NEWS 2013

NEWS 2012

NEWS 2011

NEWS 2010

NEWS 2009

NEWS 2008

NEWS 2007

space

 

A R C H I V I O     N E W S     2 0 1 4

10 GIUGNO

Nuova sezione: fotografie di costruzioni ferroviarie

È da oggi attiva una nuova sezione dedicata alle fotografie di costruzioni ferroviarie presenti sul territorio ticinese che hanno subito, o subiranno, delle trasformazioni radicali. Lo scopo della pagina è quello di documentare, nel limite del possibile, alcuni cambiamenti a cui sarà soggetta l'infrastruttura ferroviaria ticinese a causa principalmente del progetto AlpTransit.
A causa dell'impossibilità di girare tutto il Cantone per documentare ogni immobile, la pagina non sarà mai per forza di cose completa. Per quanto riguarda il tema AlpTransit è in preparazione una sezione separata del sito. Buona visione.

Fotografie di costruzioni (stazioni, depositi, ponti, officine, ...)
Foto: sguggiari.ch

Permalink a questo articolo.

torna su

3 GIUGNO

FFS RABe 503 011-5 (ETR 610), primo treno della seconda serie

Il primo degli otto nuovi ETR 610 ordinati dalle FFS nell'estate del 2012 ha lasciato oggi gli stabilimenti Alstom di Savigliano (Italia). Il treno ha già raggiunto in giornata Domodossola, da dove proseguirà per la Svizzera per effettuare i test dinamici necessari.
Un'interessante novità è che il treno è stato classificato in Svizzera come RABe 503 011-5. I treni della prima serie passati in mano FFS dopo lo scioglimento della Cisalpino (ETR 610 005, 006, 007, 009, 010, 013 e 014) saranno probabilmente anch'essi riclassificati.
Entro fine anno saranno consegnati alle FFS due convogli che saranno impiegati a partire dal cambiamento d'orario di fine 2014 sulla linea del Gottardo, in sostituzione degli ETR 470.
I treni sono sostanzialmente uguali agli ETR 610 della prima serie, ad eccezione di alcuni dettagli. Da un primo confronto si possono notare dei tergicristalli differenti e la protezione frontale dell'accoppiatore che si apre verso l'alto invece che lateralmente (vedi qui).
Link: comunicato stampa Alstom [pdf].

Edit: aggiornato il 5 giugno 2014, 21:49

FFS ETR 610 seconda serie
Foto: alstom.com - FFS RABe 503 011-5 (ETR 610)

Permalink a questo articolo.

torna su

26 MAGGIO

Deposito FFS di Bellinzona

Settimana scorsa è iniziata la demolizione della torre del deposito FFS di Bellinzona. Il personale era già stato trasferito alla fine del 2012 e da allora lo stabile è rimasto inutilizzato. I lavori di demolizione si presentano piuttosto delicati in quanto il deposito sottostante sarà preservato così com'era.

Demolizione deposito FFS Bellinzona
Foto: sguggiari.ch - Deposito FFS di Bellinzona

Permalink a questo articolo.

torna su

12 MAGGIO

FFS: aggiudicati a Stadler Rail i nuovi 29 treni per l'asse nord-sud

Venerdì 9 maggio 2014 le FFS hanno annunciato di aver assegnato a Stadler Rail il mandato per la costruzione di 29 nuovi treni per il traffico nord-sud. Secondo i piani iniziali i treni sarebbero dovuti entrare in servizio a partire dalla fine del 2017 ma, anche a causa del tergiversare da parte delle FFS nel prendere una decisione, al momento si prevede l'entrata in servizio dei primi convogli entro la fine del 2019. I nuovi treni, dal costo complessivo di quasi 980 milioni di franchi, sono composti da 11 carrozze per una lunghezza totale di circa 200m. I singoli vagoni sono collegati fra loro tramite carrelli Jakobs, alcuni dei quali motorizzati. Alcune caratteristiche del treno:

• Velocità massima 249 km/h
• Politensione (15/25kV AC e 3kV DC)
• Potenza di 6MW
• 4 carrelli motore su 12
• Circa 400 posti a sedere
• WC separati uomo/donna
• Entrate a pianale ribassato P55/P76
• Sistema avanzato di informazione ai passeggeri
• Opzione di ulteriori 92 treni

I treni saranno prodotti negli stabilimenti di Bussnang (TG) e circa l'80% della somma investita dovrebbe rimanere in Svizzera. A partire dal 10 maggio, data di pubblicazione ufficiale dei risultati sul sito simap.ch, gli altri concorrenti (Alstom, Talgo e Siemens) hanno 20 giorni per inoltrare un eventuale ricorso.

FFS BeNe Stadler EC250
Foto: FFS/Stadler Rail/Nose

Permalink a questo articolo.

torna su

5 MAGGIO

Simulatore Ae 6/6 - Aggiornamento

La scorsa settimana si è conclusa la calibrazione degli strumenti analogici presenti sul simulatore della Ae 6/6.
Sulla Ae 6/6 tutti gli amperometri sono dei veri amperometri azionati da un trasformatore di corrente con un rapporto di 2400/5A. Dato che gli amperometri hanno un fondoscala di 3500A, significa che lo strumento a battuta necessita di 7.3A. Ora, dato che durante la simulazione questi amperometri devono essere azionabili singolarmente, l'utilizzo di un'elettronica adatta allo scopo sarebbe risultato estremamente costoso. Per risolvere il problema gli strumenti sono stati completamente smontati e le poche spire costituite da un cavo dal diametro di circa 3-4mm sono state sostituite con un avvolgimento di circa 15'000 spire di un cavo di rame da 0.1mm. Dopo questa trasformazione gli strumenti sono praticamente diventati dei voltometri, molto più facili da azionare utilizzano dei normali moduli PWM da collegare direttamente al PLC. Visto che dopo questa modifica gli strumenti non si comportano più in maniera completamente lineare, è stata implementata und funzione nel software che compensa questa non-linearità per ogni singolo strumento.

Strumenti simulatore FFS Ae 6/6
Foto: sguggiari.ch - Simulatore FFS Ae 6/6

Permalink a questo articolo.

torna su

17 APRILE

FFS TEE RAe II 1053 - Prove sotto 3kV DC

Si sono svolti oggi a Chiasso i primi test dinamici sotto i 3kV DC del TEE RAe II 1053 di FFS Historic.
Il treno è stato recentemente sottoposto ad un'intensa revisione presso la Stadler Rail di Bussnang in cui è stato ripristinato il sistema multitensione (15kV AC, 25kV AC, 3kV DC e 1.5kV DC) e sono stati sostituiti i sistemi di antipattinamento e di antislittamento.
Negli scorsi giorni il treno è già stato testato a Basilea in una tratta a 25kV AC e a Ginevra sotto i 1.5kV DC.
Tecnicamente il treno sarebbe ora in grado di viaggiare sulle tratte in cui circolava in servizio regolare. Rimane da risolvere la questione tutt'altro che semplice che riguarda l'omologazione dei treni nei Paesi confinanti.
Alcune fotografie sono disponibili qui.

TEE RAe II 1053 a Chiasso SM
Foto: sguggiari.ch - TEE RAe II 1053 a Chiasso SM

Permalink a questo articolo.

torna su

15 APRILE

FFS, quo vadis?

Negli ultimi tempi si susseguono le segnalazioni di disagi e ritardi sulla rete FFS. Nel mio piccolo posso presentare un esempio che ho vissuto negli ultimi due weekend: su un totale di 4 viaggi sulla linea del Gottardo, 3 si sono conclusi con parecchi minuti di ritardo a causa di guasti.
Nel dettaglio:
- Venerdì 4 aprile: ICN683 soppresso a Flühelen, trasbordo sul IR2283. (35 minuti di ritardo)
- Venerdì 11 aprile: guasto sul IR2283, coincidenza mancata ad Arth-Goldau. (30 minuti di ritardo)
- Domenica 13 aprile: guasto sul ICN10022 a Lugano. (30 minuti di ritardo)

Come se non bastasse, domenica sera quasi tutto il traffico a lunga percorrenza sull'asse est-ovest era perturbato a causa di un problema ai binari tra Olten e Aarau.
Per quanto riguarda il materiale rotabile coinvolto, sembrerebbe esserci un notevole aumento di ICN problematici. Oltre ai due casi sopraccitati, vale la pena di segnalare un guasto piuttosto importante capitato ieri all'ICN 531 a Mägenwil, tale da doverlo trasportare su diplory. L'ICN 507 si è invece inceppato oggi tra Sirnach e Eschlikon su un tratto a binario unico, bloccando la linea Zurigo - San Gallo. Affaire à suivre...

FFS, quo vadis?
Foto: sguggiari.ch - FFS, quo vadis?

Permalink a questo articolo.

torna su

2 APRILE

TILO RABe 524 - Terza serie

Il 20 marzo 2014 è stato formalmente consegnato alle FFS il primo TILO RABe 524 della terza serie, costituita da sei composizioni da 6 elementi e da quattro composizioni da 4 pezzi. La produzione dei treni verrà effettuata completamente negli stabilimenti Stadler di Bussnang (TG).
I treni da sei pezzi saranno di proprietà delle FFS, mentre gli altri quattro sono saranno consegnati a Trenord. Per motivi pratici questi treni sono stati ordinati dalle FFS e saranno immatricolati in Svizzera (CH-FFS).
Per l'utente normale non ci sono cambiamenti di rilievo. I treni da sei pezzi (112-117) sono praticamente una copia esatta dei treni 101-111. I quattro treni da 4 pezzi saranno invece classificati come RABe 524 201-204 e non come RABe 524 020-023 come sarebbe logico pensare: il motivo è che questi nuovi treni da 4 pezzi corrispondono tecnicamente ad treno della serie 101-111 con due carrozze intermedie di meno.
Per l'utente comune questi treni saranno riconoscibili per i diversi indicatori delle fermate e per i fari LED.
I nuovi 4 pezzi saranno classificati in Italia anch'essi come ETR 524, invece che ETR 150 come i treni della prima serie (001-019).
Le composizioni 001-019 e 101-111 sono attualmente in fase di trasformazione con l'inserimento dell'ETCS e le modifiche necessarie per poter percorrere la nuova linea Mendrisio-Varese. I nuovi treni, invece, escono di fabbrica ancora senza queste modifiche. Sarà quindi necessario in un secondo tempo un ritorno a nord delle Alpi per i lavori di modifica.

TILO RABe 524 112, terza serie
Foto: sguggiari.ch - TILO RABe 524 112

Permalink a questo articolo.

torna su

10 MARZO

Video simulatore Ae 6/6

I lavori al simulatore della Ae 6/6 procedono spediti: nella scorsa settimana il controller è stato collegato per la prima volta al computer e la messa in servizio si è svolta senza particolari problemi. Nel video sottostante viene mostrato brevemente cosa succede quando viene impostato un determinato scalino mediante il volantino del controller. Il movimento del differenziale meccanico originale è generato in parte dal volantino stesso ed in parte dalla retroazione del graduatore simulata da un motore elettrico azionato dall'elettronica del simulatore.


Video: sguggiari.ch - Simulatore FFS Ae 6/6

Permalink a questo articolo.

torna su

3 MARZO

Differenze degli ICN prima e dopo la revisione R3

Da circa un anno è in corso la revisione in serie degli RABDe 500, meglio conosciuti come ICN. La scheda tecnica dedicata a questo treno comprende da oggi una piccola sezione dove sono elencate le differenze visibili dall'esterno tra prima e dopo la revisione. A dir la verità le modifiche estetiche non sono molte: si tratta unicamente di alcuni dettagli della livrea esterna e delle stoffe utilizzate per il rivestimento dei sedili.
Una descrizione più dettagliata dei lavori effettuati durante la revisione R3 è disponibile sul Blog delle FFS (in tedesco) oppure nel filmato disponibile su youtube.

Schermo partenze FFS: dati FTP in chiaro
Foto: sguggiari.ch - ICN prima e dopo la revisione R3

Permalink a questo articolo.

torna su

24 FEBBRAIO

Tabelloni elettronici FFS

È di oggi la notizia che le FFS sotituiranno presto tutti i tabelloni degli orari meccanici ancora in circolazione (vedi articolo). La comodità e la flessibilità dei pannelli LED o LCD rispetto ai vecchi orari cartacei è fuori discussione. Come ogni congegno informatico deve però essere aggiornato costantemente. Di solito l'aggiornamento avviene in sottofondo in maniera del tutto invisibile per l'utente. Può però succedere che qualcosa non sia impostato correttamente e che quindi la schermata di aggiornamento sia visibile sulla schermata degli orari. Di per sé niente di grave: se però questo processo viene sempre ripetuto alla stessa ora in un determinato giorno e i dati di accesso sono visibili in chiaro (nome utente FTP, password, indirizzo IP del server, ...), ecco che la situazione potrebbe risultare un tantino più delicata...

Schermo partenze FFS: dati FTP in chiaro
Foto: sguggiari.ch - Schermo LCD con orari FFS

Permalink a questo articolo.

torna su

20 FEBBRAIO

Shop di sguggiari.ch

Come forse qualcuno avrà già notato, da qualche settimana a questa parte è attiva una nuova pagina con lo shop di sguggiari.ch su cui sono messi in vendita alcuni oggetti con lo scopo di finanziare la costruzione del simulatore della Ae 6/6. Lo scopo di questo esperimento non è tanto quello di cercare di coprire al 100% i costi (sarebbe quasi impossibile...), quanto piuttosto quello di fare un po' di ordine in tutto il materiale ferroviario accumulato negli anni che non rientra più nelle tematiche su cui ho deciso di focalizzarmi.
L'aggiornamento della lista degli articoli in vendita sarà segnalato nella pagina degli updates del sito. Al momento l'elenco degli oggetti in vendita è limitato ad alcuni volumi in italiano, francese o tedesco. A breve dovrebbero invece seguire dei modelli in scala H0 ed eventualmente alcuni cimeli delle FFS.

Shop di materiale ferroviario e non

Permalink a questo articolo.

torna su

10 FEBBRAIO

Neve ad Airolo

La neve accumulata ad Airolo negli scorsi giorni non accenna a diminuire. Ad Airolo paese ci sono attualmente ancora almeno 1.50m di neve ed in settimana sono previste ulteriori nevicate. Il traffico ferroviario si svolge praticamente senza problemi, a parte dei piccoli ritardi causati dalla riduzione di velocità in alcuni punti in cui i muraglioni di neve erano particolarmente alti.
Lo spazzaneve di Bellinzona Xrot.m 98 non è per ora intervenuto in quanto il lavoro sulla rampa sud è stato rilevato dagli spazzaneve di Erstfeld stazionati da dicembre a Göschenen a causa dei lavori di rinnovo del deposito di Erstfeld [Schneeschleudern unterwegs]. Una delle ultime grandi nevicate ad Airolo si è verificata nel febbraio 2009 e per l'occasione erano state pubblicate qui alcune foto.

Neve eccezionale ad Airolo, inverno 2014
Foto: sguggiari.ch - Airolo

Permalink a questo articolo.

torna su

3 FEBBRAIO

Funicolare TPL Lugano Città - Stazione

Come già annunciato ufficialmente alla fine del 2013, la funicolare di Lugano verrà chiusa per quasi due anni e mezzo a partire dal 1° luglio 2014. La riapertura è prevista alla fine del 2016. La fermata intermedia e quella inferiore saranno rinnovate, mentre quella in stazione verrà rialzata e portata al livello dei binari. Le due vetture attuali da 75 posti saranno sostituite con altre nuove e più capienti.
L'ultima interruzione del servizio risale al 1988. La funicolare, che collega Piazza Cioccaro a 280 mslm con la stazione FFS (333 mslm), è stata aperta nel 1886 e fino al 1955 funzionava ad acqua. Attualmente è in grado di trasportare 1650 persone all’ora in ogni direzione, registrando quasi 2.5 milioni di passeggeri nel 2012. Un'interessante articolo sulla storia della funicolare è disponibile sul sito del GdP, mentre alcune fotografie scattate negli giorni scorsi a puro titolo documentativo sono disponibili nella pagina dedicata alle ferrovie a scartamento ridotto.

Chiusura per lavori della Funicolare TPL Lugano Città - Stazione
Foto: sguggiari.ch - Funicolare TPL Lugano Città - Stazione

Permalink a questo articolo.

torna su

15 GENNAIO

L'ultimo BLS RBDe 566 II ex RM rosso

L'era dei treni rossi BLS sta giungendo definitivamente al termine. Dopo l'inizio della dismissione degli RBDe 566 I ex RM avviata lo scorso maggio e la vendita alle FFS dei 13 GTW RABe 526, ecco che anche l'ultimo RBDe 566 II rosso sta per sparire. Nel dicembre scorso la penultima composizione rossa composta dall'elettromotrice RBDe 566 242 e dalla rispettiva carrozza di comando ABt 942 sono uscite dalle officine BLS con la nuova livrea argento (simile agli RBDe 565). Nei giorni scorsi anche l'ultima carrozza di comando rossa ABt 939 è sparita momentaneamente dalla circolazione e tutto lascia presupporre che presto ricomparirà anch'essa con i nuovi colori argentati. L'ultimo "pezzo" di RBDe 566 II rosso in circolazione è dunque l'elettromotrice RBDe 566 239, immortalata nella foto sottostante. Le ultime tracce della vecchia Regionalverkehr Mittelland, fusa nel 2006 con la BLS Lötschbergbahn, stanno dunque per sparire definitivamente.

BLS RBDe 566 II ex RM
Foto: sguggiari.ch - BLS RBDe 566 II ex RM

Permalink a questo articolo.

torna su

torna alla homepage