Aggiornato sabato 09 febbraio 2019

Online dal 14 maggio 2005

Locomotive elettriche

R e    4 / 4    III

Re 4/4 III

Dati tecnici

Società

SBB CFF FFS

Nome

Re 4/4 III (Re 430)

Numero

11350 - 11370

Quantità

21

Entrata in servizio

1971

Tensione

15 kV/16.7 Hz

Potenza massima

4700 kW / 6320 PS

Forza di trazione max

280 kN

Velocità max

125 km/h

Lunghezza

15.4 m

Peso

80 t

Carico massimo (26‰)

580 t (80 km/h)

Rapporto di trasmissione

1:3.11

Disposizione degli assi

Bo'Bo

Produttori

SLM
BBC
MFO
SAAS

Breve descrizione

Le Re 4/4 III sono sostanzialmente identiche alle Re 4/4 II. L'unica differenza risiede nel rapporto di trasmissione, 1:3.11 nelle Re 4/4 III contro l'1:2.64 delle Re 4/4 II. Come logica conseguenza si ha un aumento dello sforzo di trazione massimo e nel contempo una diminuzione della velocità massima (da 140 km/h a 125 km/h).
In realtà, la prima Re 4/4 III fu fornita alla SOB nel 1967 e venne classificata come Re 4/4 41. In seguito, dopo aver fatto alcuni test, le FFS fecero modificare 20 delle 59 Re 4/4 II appena ordinate con il nuovo rapporto di trasmissione. L'idea alla base di questa decisione fu quella di impiegare principalmente queste macchine sulla linea del Gottardo, dove sarebbero state sfruttate in maniera più ottimale grazie allo sforzo di trazione più elevato. Da metà degli anni '80 fino a metà degli anni '90 le FFS cedettero alla SOB tre macchine (dalla 11351 alla 11353) e le ricevettero indietro, compresa la Re 4/4 41, in cambio delle 4 locomotive prototipo Re 4/4 IV. La Re 4/4 41 venne così classificata come Re 4/4 11350 ed è così l'unica Re 4/4 III delle FFS ad avere la cassa di una Re 4/4 II ed un solo pantografo.

sguggiari.ch, Re 4/4 III

sguggiari.ch, Re 4/4 III

sguggiari.ch, Re 4/4 III

Re 4/4 III 11361

Re 4/4 III 11350 ex SOB

Re 4/4 42 SOB

sguggiari.ch, Re 4/4 III

sguggiari.ch, Re 4/4 III

Re 4/4 III 11352

Re 4/4 III 11364

Re 430

Nel marzo 2010 la Re 4/4 III 11356 è stata la prima locomotiva a ricevere la nuova livrea FFS Cargo a seguito di una revisione R3 (Be, 31.03.10). Inoltre la macchina è stata anche rinominata in Re 430 356-6.

sguggiari.ch, Re 430 356-6

Re 430 356-6, Rorschach

Ferrovie private

Oltre alle 21 locomotive delle FFS (inclusa la ex-SOB), sono state costruite anche 5 locomotive per le compagnie EBT (Emmental-Burgdorf-Thun-Bahn), VHB (Vereinigte Huttwil-Bahnen) e SMB (Solothurn-Moutier-Bahn). Nel 1997 queste tre ferrovie si sono fuse ed hanno dato vita alla società Regionalverkehr Mittelland (RM). Le 5 Re 4/4 III sono state quindi rinominate in Re 436 111-115 e sono state cedute alla società Crossrail. Da notare che queste Re 4/4 III sono tutte equipaggiate con il sistema di sicurezza ETCS.

Nel corso del 2017 tutte le Re 436 sono state riclassificate come Re 430.

A seguito della cessazione dell'attività di Crossrail in Svizzera ad inizio 2017, le locomotive, esclusa la 113 rottamata sono vendute a WRS (Widmer Rail Services) e pitturate di blu.

sguggiari.ch, Re 4/4 III a

Re 436 112 Crossrail

• EBT Re 4/4 111 -> Crossrail Re 436 111-5 'Sara' -> WRS Re 430 111-5
• EBT Re 4/4 112 -> Crossrail Re 436 112-3 'Zita' -> WRS Re 430 112-3
• EBT Re 4/4 113 -> Crossrail Re 436 113-5 'Marianne' -> rottamata (settembre 2017)
• VHB Re 4/4 141 -> Crossrail Re 436 114-9 'Natalie' -> WRS Re 430 114-9
• SMB Re 4/4 181 -> Crossrail Re 436 115-6 'Ivon' -> WRS Re 430 115-6

Incidenti

28 gennaio 2010 - Crossrail Re 436 113

Il 28 gennaio 2010 la Re 436 113 "Marianne" di Crossrail è stata coinvolta in un incidente a Briga (VS) con la Re 485 002 di BLS che l'ha danneggiata seriamente. La locomotiva non è mai più stata riparata ed è stata rottamata il 22 settembre 2017.

Il rapporto finale del SII sulle cause dell'incidente è disponibile qui.

Re 436 113 Crossrail

28 febbraio 2010, Re 436 113 Crossrail

22 settembre 2017, Re 436 113 Crossrail

13 febbraio 2011 - Crossrail Re 436 111

La Re 436 111 è rimasta seriamente danneggiata a Basel RB in un incidente con un treno merci di FFS Cargo trainato dalla Ae 610 519 "Giubiasco".

Ringraziamenti

Ringrazio sentitamente Maurizio Messa e Fabien P. per la messa a disposizione di alcune delle fotografie che vedete in questa pagina.

 

torna su