Aggiornato domenica 02 giugno 2019

Online dal 14 maggio 2005

A R C H I V I O     N E W S     2 0 1 6

19 SETTEMBRE

FFS: refit per 25 locomotive Re 6/6

La notizia non è già più tra le più attuali ma, nonostante ciò, merita comunque un paio di righe.
Le FFS hanno comunicato il 31 agosto scorso la decisione di sottoporre ad un rinnovo abbastanza sostanzioso 25 Re 6/6. L'operazione, dal costo di circa 1,6 milioni per ogni locomotiva, permetterà di prolungarne la durata di vita fino ad almeno il 2035.
L’ammodernamento prevede, oltre alla sostituzione dell'intero cablaggio, alla revisione dei trasformatori e dei graduatori, l'installazione del sistema ETCS e, sulle macchine in cui è già presente, la sostituzione dell'intero equipaggiamento ETCS. Proprio questo punto non ha mancato di suscitare perlomeno un qualche interrogativo: l'attuale sistema ETCS della ditta Alstom è stato installato sulle Re 6/6 a partire dal 2007. Ora, nemmeno 10 anni dopo, occorre già sostituirlo in quanto non supporta più le ultime funzionalità richieste dalle future norme. Il sistema ETCS, già criticato da più parti per essere molto costoso, si dimostra così ulteriormente come un'enorme macchina mangia-soldi.
Le Re 6/6 sono state costruite in 89 esemplari: il futuro delle rimanenti locomotive, oltre e quelle già rottamate o accantonate, rimane perciò incerto. L'unica cosa sicura è però che le FFS non potranno rinunciare a così tante locomotive a 6 assi: se le altre Re 6/6 non verranno anch'esse rinnovate, la domanda di quale modello sarà acquistato come loro successore diventerà ben presto attuale.

FFS Re 6/6 11627
Foto: sguggiari.ch - FFS Re 6/6 11627

visualizza tutte le notizie

torna alla homepage