Aggiornato domenica 02 giugno 2019

Online dal 14 maggio 2005

A R C H I V I O     N E W S     2 0 1 3

8 APRILE

ETR 470 dopo il 2014

Negli ultimi giorni la stampa svizzera ha pubblicato a caratteri quasi cubitali (per esempio sul Corriere del Ticino o sul Tages Anzeiger) che gli ETR 470 continueranno a viaggiare sull'asse del Gottardo anche dopo il 2014, anno in cui le FFS avevano annunciato la radiazione definitiva di questo treno. Lo "scoop" è più che altro una scoperta dell'acqua calda: è infatti stato da subito chiaro che la decisione di radiare questi treni fosse stata presa unilateralmente da parte delle FFS e che avrebbe quindi riguardato unicamente le proprie 4 composizioni.
Dato che Trenitalia ha il diritto (ed il dovere) di coprire la metà dei collegamenti internazionali con materiale rotabile proprio, era sin da subito chiaro che la soluzione delle FFS di comprare ulteriori ETR 610 non avrebbe risolto il problema degli ETR 470 italiani. Il fatto poi che Trenitalia avesse dato avvio ad una revisione pesante dei propri treni senza eliminare le apparecchiature necessarie per viaggiare in Svizzera non ha fatto altro che confermare i sospetti che gli ETR 470 sopravviveranno anche dopo il 2014.
Al contrario di quanto proposto da alcune parti, il ritiro del permesso di circolazione da parte dell'Ufficio Federale dei Trasporti non è così facile da realizzare in quanto, seppur pieni di problemi, i treni non hanno (ancora?) presentato dei problemi di progettazione così gravi tali da porre le basi per una simile decisione. Come conclusione si può comunque affermare che, per quanto riguarda il traffico interno, questi treni hanno oramai smesso da qualche tempo di essere un problema grazie agli ICN supplementari che viaggiano praticamente a distanza di blocco dai Pendolini.

ETR 470 ex-Cisalpino
Foto: sguggiari.ch - FFS ETR 470.003

visualizza tutte le notizie

torna alla homepage