SCHEDE TECNICHE

CIS ETR 470

CIS ETR 610

FFS Am 4/6

BLS Ae 4/4

FFS Ae 4/6

FFS Ae 6/6

FFS Bm 4/4 II

FFS Eem 923

FFS RABDe 500 (ICN)

FFS RABDe 502 (Aquilo)

FFS RABe 501 (Giruno)

FFS RABe 502 (Aquilo)

FFS RABe 503

FFS RABe 511

BLS RABe 515

TILO RABe 524

FFS RBDe 560

FFS Re 4/4 II

FFS Re 4/4 III

FFS Re 460

BLS Re 475

FFS Re 6/6

-------------------------

Sistemi di sicurezza

Integra Signum

ZUB 121 / ZUB 262ct

ETCS Level 1 LS

Misura corrente di trazione

16 2/3 Hz o 16.7 Hz?

Vocabolario tecnico

Incidenti ferroviari

Diversi

space

 

Sistemi di sicurezza

E T C S    L 1    L S

Breve storia

Attualmente in Svizzera, sulla rete FFS a scartamento normale, sono in uso principalmente 3 sistemi di sicurezza: Integra Signum (1933), ZUB (ca. 1990) e ETCS L2 (2002). Ogni veicolo che circola sulla rete Svizzera deve quindi avere installati, con le dovute eccezioni, tutte le apparecchiature per i tre sistemi nazionali. Tutto ciò ha naturalmente dei costi enormi, considerando il fatto che anche nei paesi limitrofi ci sono altri sistemi diversi (PZB/LZB in Germania, SCMT in Italia, ...). Per una locomotiva che viaggia sull'asse nord-sud bisogna quindi installare apparecchiature per un costo totale di circa 700'000 euro! Negli scorsi anni, delle ricerche condotte dalle FFS e da DB hanno rilevato che l'ETCS L1 Full Supervision (FS) limita la capacità della linea o la sicurezza. È stato quindi deciso, in collaborazione con l'industria, di creare la nuova modalità Limited Supervision (LS).

È stato quindi deciso di modificare entro la fine del 2017 tutta la rete svizzera a scartamento normale con il sistema ETCS Level 1 Limited Supervision (a parte naturalmente le linee già provviste di ETCS L2). I principali motivi che hanno dettato questa decisione sono i seguenti:

• I sistemi di sicurezza attuali (Integra Signum/ZUB) non vengono più sviluppati e prodotti dalle case madri e vi è quindi un problema nel trovare i pezzi di ricambio o per l'equipaggiamento di veicoli nuovi o stranieri.
• Permettere un'interoperabilità secondo le specifiche TSI.
• Possibilità in futuro di commutare le linee sull'ETCS L2 con tutti i vantaggi del caso.
• Riduzione sensibile dei costi. I nuovi rotabili avranno solamente l'equipaggiamento ETCS, mentre quelli vecchi potranno continuare a circolare senza problemi con i sistemi Integra Signum/ZUB, a parte naturalmente sulle linee ETCS L2.
I primi treni delle "ETCS only" dovrebbero essere i Giruno.

ETCS L1 LS - Eurobalise

Principio di funzionamento

Innanzitutto occorre specificare che l'ETCS L1 LS non è un sistema di segnalamento in cabina di guida. Il macchinista continua a viaggiare come con i tradizionali sistemi di sicurezza osservando i segnali ottici e le altre fonti d'informazione poste lungo la linea. La responsabilità rimane quindi interamente del macchinista e non viene scaricata sul sistema di sicurezza. Le funzioni base dell'ETCS rimangono, come ad esempio le curve di frenatura. In confronto alla modalità Full Supervision vengono mostrate solamente pochissime informazioni sul DMI, in modo da non distrarre il macchinista. La modalità LS permette inoltre di gestire l'infrastruttura della linea un po' come succede oggi per i sistemi Integra Signum/ZUB: in caso di segnali con un potenziale di pericolo basso verranno implementati solamente le funzioni Alt e Avvertimento (l'equivalente del Signum), mentre per i segnali a rischio più elevato vi sarà un controllo della velocità mediante delle curve di frenatura (l'equivalente dello ZUB).

ETCS L1 LS

I componenti ETCS utilizzati sulla linea (Eurobalise, Euroloop, LEU, MiniLEU) conterranno le informazioni Integra Signum/ZUB nel famoso pacchetto 44 in modo da permettere la compatibilità con i veicoli provvisti solo di questi sistemi, permettendo però contemporaneamente l'accesso alla rete a veicoli provvisti unicamente di equipaggiamento ETCS.

Migrazione in Svizzera

ETCS L1 LS - RBe 540 065-0

Nel settembre 2009 sono iniziate le prove con i sistemi Siemens su una tratta di prova a Burgdorf (BE) lunga circa 2.5 km predisposta con gli equipaggiamenti ETCS L1 LS. Nel febbraio 2010, sulla medesima tratta, sono iniziati i test con apparecchiature Thales. Come veicolo di test è stato appositamente modificato l'elettromotrice RBe 540 065-0 (vedi anche fotografie). Nel 2011/2012 sono previsti i primi test operativi e nel 2012 l'ETCS L1 LS dovrebbe venir introdotto per primo in Ticino, con circa 600 segnali da modificare entro quel termine. Entro il 2015 è prevista la migrazione completa del Corridoio A (nord-sud) con circa 3000 segnali e entro fine 2017 di tutta la Svizzera (6000 segnali). Per poter raggiungere questi obiettivi è necessario modificare ben 9 segnali al giorno!

ETCS L1 LS - Cabina RBe 540 con ETCS    ETCS L1 LS - DMI Thales Pixy
RBe 540 065-0 con equipaggiamento ETCS Thales

 

ETCS L1 LS - RBe 540 065-0

Per quanto riguarda i vantaggi economici sugli investimenti futuri basta pensare che oggi una locomotiva per poter viaggiare sull'asse europeo nord-sud necessita di un insieme di sistemi di sicurezza dal costo approssimativo di 1.1 milioni di franchi per ogni veicolo, mentre in futuro basterà installare l'attrezzatura ETCS dal costo di circa 250'000 franchi.

Nel gennaio 2017 l'ICE4 è stato il primo veicolo ETCS only a circolare per delle corse di prova in Svizzera con la sola supervisione dell'ETCS L1 LS. Il treno è equipaggiato con un OBU (On-Board-Unit) Siemens con installata la Baseline 3.4.0.

 

Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2017

 

torna su