Aggiornato sabato 09 febbraio 2019

Online dal 14 maggio 2005

Locomotive elettriche

R e    4 2 1

Re 421

Dati tecnici

Societΰ

SBB CFF FFS

Nome

Re 421

Numero

371-397 (senza 382)

Quantitΰ

26

Entrata in servizio

2002 - 2005 (modifica)

Tensione

15 kV/16.7 Hz

Potenza massima

4700 kW / 6320 PS

Forza di trazione max

255 kN

Velocitΰ max

140 km/h (CH/A)
120 km/h (D)

Lunghezza

15.5 m

Peso

85 t

Carico massimo (26‰)

500 t (80 km/h)

Rapporto di trasmissione

1:2.636

Disposizione degli assi

Bo'Bo

Produttori

SLM
BBC
MFO
SAAS

Sistemi di sicurezza

Integra, ZUB, PZB e LZB 1

1 tranne Re 421 397

Indice dei contenuti

• Breve descrizione

• Sistemi di sicurezza

• Modifiche

• Elenco delle locomotive

• Incidenti

• Livree speciali

• Locomotive vendute

FFS Re 421 375-7
FFS Re 421 375-7

Breve descrizione tecnica

Le Re 421 sono delle locomotive che derivano dalla trasformazione di 26 locomotive dell'ultima serie di Re 4/4 II e che sono state modificate in modo da poter circolare anche in Germania e in Austria. Le locomotive sono state trasformate presso le Officine FFS di Bellinzona: dopo il primo prototipo (Re 421 397-1) modificato nel 2002, le altre 25 sono state messe in servizio tra il 2003 e il 2004.
Per permetterne l'omologazione in Germania sono state necessarie tutta una serie di modifiche: dal punto di vista tecnico θ stato installato un pantografo con lo strisciante largo 1950 mm invece dei 1450 mm previsti per la rete svizzera. Inoltre sono stati installati i sistemi di sicurezza tedeschi. Per ricevere l'omologazione dall'EBA (l'equivalente tedesco dell'Ufficio Federale dei Trasporti) sono state anche fatte alcune modifiche all'esterno della macchina per rientrare nel profilo richiesto. In particolare sono stati rivisti gli scalini sotto la porta del macchinista e i corrimano nella parte frontale.
L'omologazione in Germania di locomotive piω vecchie non θ stata possibile a causa dell'assenza dei certificati di assenza di amianto richiesti dall'EBA.

A causa di alcune restrizioni poste dall'EBA, le locomotive possono circolare in Germania unicamente a 120 km/h invece dei 140 km/h permessi in Svizzera e in Austria. Dato che le locomotive vengono utilizzate prevalentemente con treni merci, questa limitazione non ha perς praticamente nessuna conseguenza rilevante.

Differenze tra Re 421 e Re 420/430

Differenze tra Re 421 e Re 420/430

Differenze tra Re 421 e Re 420/430

Sinistra: Re 420/430 - Destra: Re 421

torna su

Sistemi di sicurezza

Oltre ai classici ZUB 121 con ETM e Integra Signum, le Re 421 hanno ricevuto anche i sistemi necessari per poter circolare in Germania e Austria. La Re 421 397, la prima locomotiva ad essere trasformata a titolo di prototipo, ha mantenuto il TELOC E originale ed ha ricevuto un Indusi I60R (PZB). In tutte le altre locomotive della serie, invece, il TELOC E θ stato sostituito con un TELOC 2510/2520 ed θ stato installato il sistema LZB I80/16 con PZB 90.
A complemento dei sistemi di sicurezza appena elencati sono inoltre presenti le radio ZFM21 e ZFK88. Quest'ultima serve oramai unicamente come terminale di immissione dei dati del treno per lo ZUB. A partire dal 2017 su alcune macchine la radio ZFK88 θ stata definitivamente eliminata per far spazio ad un terminale dedicato esclusivamente all'inserimento dei dati ZUB.

Re 421: sistemi di sicurezza

Re 421: sistemi di sicurezza

torna su

Modifiche

A partire dal 2017 in Svizzera non θ piω permesso circolare con composizioni passeggeri che non permettono la liberazione selettiva delle porte. Per questo motivo 5 locomotive sono state modificate con il comando UIC a 18 poli invece che il comando a 13 poli presente in origine. Queste macchine possono venir noleggiate alla divisione Viaggiatori per sopperire alla mancanza temporanea di altre locomotive oppure per effettuare collegamenti internazionali.
A partire dalla fine del 2017 alcune locomotive hanno perso definitivamente la radio ZFK88. L'inserimento dei dati ZUB viene quindi effettuato tramite un terminale dedicato.

Locomotive con UIC 18 poli:
• Re 421 371
• Re 421 379
• Re 421 383
• Re 421 392
• Re 421 394

torna su

Elenco delle locomotive

Le 26 Re 421 derivano tutte da Re 4/4 II modificate. Di seguito l'elenco di quale Re 4/4 II θ stata trasformata in quale Re 421:

• FFS Re 4/4 11371 -> Re 421 371-6
• FFS Re 4/4 11372 -> Re 421 372-4
• FFS Re 4/4 11373 -> Re 421 373-2
• FFS Re 4/4 11374 -> Re 421 374-0
• FFS Re 4/4 11375 -> Re 421 375-7
• FFS Re 4/4 11376 -> Re 421 376-5
• FFS Re 4/4 11377 -> Re 421 377-3
• FFS Re 4/4 11378 -> Re 421 378-1
• FFS Re 4/4 11379 -> Re 421 379-9
• FFS Re 4/4 11380 -> Re 421 380-7
• FFS Re 4/4 11381 -> Re 421 381-5
• FFS Re 4/4 11383 -> Re 421 383-1
• FFS Re 4/4 11384 -> Re 421 384-9
• FFS Re 4/4 11385 -> Re 421 385-6
• FFS Re 4/4 11386 -> Re 421 386-4
• FFS Re 4/4 11387 -> Re 421 387-2
• FFS Re 4/4 11388 -> Re 421 388-0
• FFS Re 4/4 11389 -> Re 421 389-8
• FFS Re 4/4 11390 -> Re 421 390-6
• FFS Re 4/4 11391 -> Re 421 391-4
• FFS Re 4/4 11392 -> Re 421 392-2
• FFS Re 4/4 11393 -> Re 421 393-0
• FFS Re 4/4 11394 -> Re 421 394-8
• FFS Re 4/4 11395 -> Re 421 395-5
• FFS Re 4/4 11396 -> Re 421 396-3
• FFS Re 4/4 11397 -> Re 421 397-1

Nota: la Re 4/4 11382 θ stata radiata nel 2002 a seguito di un incendio avvenuto in Leventina. Di conseguenza la Re 421 382 non θ mai esistita.

torna su

Incidenti

Di seguito l'elenco di incidenti in cui sono rimaste coinvolte delle Re 421:

• 14.01.2015, Re 421 383-1, incidente a Hof (foto)
• 26.04.2016, Re 421 376-5, incendio a Bad Bentheim
• 07.02.2017, Re 421 395-5, incidente a Winterthur con un dumper

torna su

Livree speciali

Da giugno 2011 a giugno 2012 la Re 421 383-1 θ stata noleggiata a railadventure e pellicolata con la livrea di quest'ultima.

RailAdventure Re 421 383-1 a Erstfeld

Re 421 383-1 "RailAdventure" a Erstfeld

torna su

Locomotive vendute

Le seguenti locomotive sono state vendute:

• FFS Re 421 373-2 -> 01.2018, Widmer Rail Services (WRS)
• FFS Re 421 381-5 -> 01.2018, Widmer Rail Services (WRS)

torna su

Ringraziamenti

Ringrazio sentitamente Federico B. per la messa a disposizione di alcune delle fotografie che vedete in questa pagina.

torna su