SCHEDE TECNICHE

CIS ETR 470

CIS ETR 610

FFS Am 4/6

BLS Ae 4/4

FFS Ae 4/6

FFS Ae 6/6

FFS Bm 4/4 II

FFS Eem 923

FFS RABDe 500 (ICN)

FFS RABDe 502

FFS RABe 501 (Giruno)

FFS RABe 502

FFS RABe 503

FFS RABe 511

BLS RABe 515

TILO RABe 524

FFS RBDe 560

FFS Re 4/4 II

FFS Re 4/4 III

FFS Re 460

BLS Re 475

FFS Re 6/6

-------------------------

Sistemi di sicurezza

Misura corrente di trazione

16 2/3 Hz o 16.7 Hz?

Vocabolario tecnico

Incidenti ferroviari

Diversi

space

 

NPZ / Domino

R B D e    5 6 0    C o l i b r ì

FFS RBDe 560 (NPZ)

Dati tecnici

Società

SBB CFF FFS

Nome

NPZ (RBDe 560 + Bt)

Anno di costruzione

1987-1995

Rinnovo

A partire dal 2008

Produttori

Schindler/BBC/ABB/SIG

Esemplari

126 (di proprietà FFS)

Numero

560 000–003: prototipi
560 004–083, 100-132: serie
561 000–005: Germania
562 000–005: Francia
561 171–174: Thurbo

Lunghezza ai respingenti

25.0 m (RBDe)

Massa

70 t (RBDe)

Diametro ruote

950 mm

Potenza

1650 kW / 2244 PS

Velocità massima

140 km/h

Rapporto di trasmissione

1:3.52

Propulsione

Elettrica

Numero di motori

4

Sistemi di sicurezza

Integra, ZUB, ETCS 2, PZB 1

1 RBDe 561 "NPZ Wiesental"
2 ETCS previsto su parte dei treni

Indice dei contenuti

Introduzione

Breve descrizione tecnica

Varianti

Progetto Domino

Elenco news

Introduzione

sguggiari.ch, NPZ RBDe 560

Verso la fine degli anni '70, l'esigenza di nuovi treni regionali che andassero a sostituire i BDe 4/4 e le composizioni reversibili di Re 4/4 I si fece sempre più marcante. Nel 1984 vennero così consegnati i primi 4 prototipi di RBDe 4/4 2100-2103 con le relative carrozze pilota Bt. Questi nuovi elettrotreni vennero subito ribattezzati NPZ (Neuer Pendelzug) e furono i primi a portare i nuovi colori FFS del traffico regionale. Nel 1985 fu ordinata una prima serie di 30 composizioni molto simile ai prototipi, per un costo complessivo di circa 170 milioni di franchi. Subito dopo venne ordinata la terza serie, che portò il totale a 80 composizioni più i 4 prototipi. Nel 1991 venne infine ordinata la quarta ed ultima serie di 42 elementi, portando così a 126 il numero totale di NPZ di proprietà di FFS. Nelle comande di FFS vennero inoltre integrate le composizioni destinate ad alcune compagnie private (MThB, SOB, …), così da raggiungere una produzione totale di 139 treni di questo tipo. sguggiari.ch, NPZ RBDe 560
Per motivi di costi si decise di rinunciare all'acquisto di nuove carrozze intermedie e furono così impiegati EW I e II (anni di costruzione 1956 - 1976) appositamente adattati. Nel corso degli anni parecchi NPZ hanno cambiato proprietà. In particolare, i 4 prototipi sono stati venduti alle ferrovie del Jura (CJ), alla ferrovia Oensingen-Balsthal-Bahn (OeBB) e due pezzi alla compagnia austriaca MBS (Montafonerbahn).

sguggiari.ch, NPZ RBDe 560
Bellinzona, 2 febbraio 2009

sguggiari.ch, NPZ RBDe 560
Cadenazzo, 19 marzo 2009

sguggiari.ch, NPZ RBDe 560
Koblenz, 23 aprile 2009

Ulteriori fotografie sono disponibili nella pagine del Tour de Suisse.

torna su

Breve descrizione tecnica

Parte elettrica

Una particolarità del RBDe 560 è il comando dei motori che avviene tramite un controllo a taglio di fase invece che con un classico combinatore. Questa tecnologia a tiristori, impiegata anche sulle Re 4/4 IV, venne rapidamente sostituita da inverter GTO e motori asincroni. La particolarità dei tiristori è quella che, una volta messi in conduzione, essi non possono più essere "spenti" se non con un passaggio per lo zero della corrente diretta. La corrente nei motori viene così controllata mediante l'attivazione a determinati intervalli di tempo dei tiristori, in modo da "tagliare" la tensione (dalla forma sinusoidale) ad una determinata fase: in tal modo la tensione risultante sui motori può essere regolata a piacimento. Grazie a questo innovativo sistema è così possibile aumentare il comfort grazie alla totale assenza dei gradini del combinatore. Il cambiamento della direzione di marcia invece avviene ancora con il classico invertitore.

sguggiari.ch, NPZ RBDe 560 Z-v-Diagramm

Il freno elettrico, con una forza di frenatura massima di 95 kN, è efficace fino praticamente a veicolo fermo. Una parte dell'energia recuperata viene comunque dissipata nelle resistenze sul tetto, in modo da "lisciare" i bruschi cambiamenti di tensione e di corrente causati dai tiristori.
Il banco di comando è praticamente uguale a quello delle Re 4/4 II/III e dei RBe 4/4, con la sola differenza che le funzioni del regolatore di marcia (- ● M + e ++) non sono esattamente uguali. Infatti, a causa della totale assenza del graduatore, le differenti posizioni non servono ad impostare il gradino ma permettono di impostare più o meno a piacimento il livello di corrente nei motori (fino a 1100 A nella posizione ++ e 950A nella posizione +).

torna su

Varianti

FFS RBDe 561 "NPZ Wiesental"

Come forse alcuni avranno già potuto notare, alcune motrici circolano con delle porte diverse dalle altre. Si tratta semplicemente di uno dei sei RBDe 560 modificati nel 2003 per il servizio nel Wiesental (D) e rinominati RBDe 561 000-005. Le uniche modifiche visibili dall'esterno sono le porte diverse del RBDe e della carrozza di comando Bt e il pantografo con lo strisciante più largo per poter circolare in Germania. Internamente, invece, è stato montato il sistema di sicurezza Indusi (PZB) e la radio tedesca ZF 90.

sguggiari.ch, NPZ RBDe 560
Koblenz, 23 aprile 2009

Nel 2006, dopo la fornitura dei primi Flirt RABe 521 con abilitazione anche per la Germania, agli RBDe 561 è stato di nuovo montato il pantografo svizzero, mantenendo però la nuova denominazione. Con il passare del tempo le carrozze di comando e le motrici non circolano più accoppiate a causa dei diversi cicli di revisione. È quindi così possibile trovare questi veicoli sparsi un po' per tutta la Svizzera.
I sei treni modificati sono i seguenti:

• RBDe 560 128-1 -> RBDe 561 000-1
• RBDe 560 127-3 -> RBDe 561 001-9
• RBDe 560 105-9 -> RBDe 561 002-7
• RBDe 560 133-1 -> RBDe 561 003-5
• RBDe 560 134-9 -> RBDe 561 004-3
• RBDe 560 135-6 -> RBDe 561 005-0

Gli RBDe 561 saranno anch'essi sottoposti al programma di ristrutturazione Domino a cui sono sottoposti tutti gli altri RBDe 560 (con le dovute eccezioni) a partire dal 2008.

FFS RBDe 561 004-3 in Ticino
Bellinzona, 12 febbraio 2012

FFS RBDe 561 ex MThB RBDe 566

Per il servizio regionale nel Seehas, la Mittelthurgaubahn (MThB) concordò con le FFS nel 1991 l'acquisto di 4 NPZ (elettromotrice e carrozza di comando) che erano in costruzione proprio in quel momento per le FFS stesse. A differenza delle composizioni delle FFS, questi quattro treni ricevettero anche delle carrozze intermedie nuove. Le elettromotrici vennero classificate come RBDe 566 631-634. Per il servizio in Germania vennero montati dei pantografi con lo strisciante più largo (1950 mm) e il sistema di sicurezza Indusi.
Con l'acquisto di nuovi Flirt nel 2006, la Thurbo, che nel frattempo aveva rilevato i treni al momento del fallimento della MThB, cedette le quattro composizioni, incluse le due carrozze di comando supplementari, alle FFS. I treni, riclassificati RBDe 561 171-174, non sono stati integrati nel programma di ristrutturazione Domino. Gli RBDe 561 171 e 172 sono stati rottamati dopo nemmeno 20 anni di servizio, non senza alcune polemica da parte della stampa confederata.

FFS RBDe 562 "NPZ Mulhouse"

Altri sei NPZ sono stati modificati nel 1997 in modo da poter circolare in Francia nella regione di Mulhouse. Queste composizioni, denominate RBDe 562 000-005, sono atte a viaggiare anche sotto i 25kV/50Hz della rete francese e sono anch'esse provviste di porte speciali come gli RBDe 561. Contrariamente ad essi, queste sei composizioni non verranno rinnovate nell'ambito del programma Domino in quanto poi ci sarebbe da rifare il lungo processo di omologazione in Francia che, come risaputo, è tutt'altro che facile.
I sei treni modificati sono i seguenti:

• RBDe 560 136-4 -> RBDe 562 000-0
• RBDe 560 137-2 -> RBDe 562 001-8
• RBDe 560 138-0 -> RBDe 562 002-6
• RBDe 560 139-8 -> RBDe 562 003-4
• RBDe 560 140-6 -> RBDe 562 004-2
• RBDe 560 141-4 -> RBDe 562 005-9

torna su

Progetto DOMINO

Nel 2008 ha preso il via la fase operativa del progetto di ammodernamento degli NPZ, inizialmente denominato "Progetto Forza".
Il principio applicato risiede nel sostituire le oramai vetuste CU I/II (in parte con più di 40 anni di vita) con nuove carrozze a pianale ribassato e di riammodernare completamente l'unità motrice e la carrozza di comando, aggiungendo tra l'altro la climatizzazione nell'area passeggeri. La fornitura delle carrozze intermedie, denominate INOVA, è stata affidata a Bombardier mentre la modifica dei vecchi NPZ sarà effettuata dalle officine di Olten (carrozza di comando) e di Yverdon (elettromotrice).
Un dettaglio criticato da molti è che, contrariamente agli NPZ attuali, i "nuovi" DOMINO saranno a composizione fissa. Ciò significa che eventuali carrozze intermedie aggiuntive potranno essere tolte o aggiunte solamente in officina. Inoltre il sistema di comando multiplo delle unità è stato completamente rivisto, passando dal sistema Vst IIId al sistema Vst 9. La conseguenza è che i DOMINO potranno viaggiare in composizione multipla solamente fra di loro. Gli NPZ originali, invece, erano in grado di pilotare una Re 4/4 II o di essere comandati dai vari Bt.

sguggiari.ch, RBDe 560 Domino
Bienne, 8 marzo 2009

La messa in servizio dei nuovi convogli, inizialmente prevista per il 2008, ha subito importanti ritardi a causa principalmente dei problemi riscontrati negli stabilimenti Bombardier di Villeneuve (VD). Tale officina non è infatti riuscita a rimanere al passo con le innumerevoli commesse (Lötschberger BLS, INOVA, ...), sicuramente anche a causa di errori gestionali. Da notare che anche le modifiche effettuate dalle FFS stesse hanno subito ritardi, anche se in maniera meno marcata.

Il Progetto DOMINO è stato dichiarato concluso al 27 giugno 2013 [comunicato stampa FFS].

torna su

Elenco news

Elenco delle news di sguggiari.ch che hanno riguardato l'RBDe 560 nel corso degli anni
• 8 settembre 2013: RBDe 560 DOMINO in Ticino
• 2 novembre 2013: RBDe 560 DOMINO in Italia (Luino)

torna su

Fotografie

Domino ABt RegionAlps
Yverdon
10.08.2008

Domino ABt RegionAlps
Yverdon
10.08.2008

Domino ABt RegionAlpsA
Biel/Bienne
08.03.2009

INOVA B NPZ DO RA
Biel/Bienne
08.03.2009

FFS RBDe 560 Domino
Biel/Bienne
02.12.2010

Ulteriori fotografie sono disponibili nella pagine del Tour de Suisse.

torna su