Aktualisiert am 07. September 2021

Online seit dem 14. Mai 2005

N E W S - A R C H I V     2 0 2 1

25 AGOSTO

Goodbye BA ABe 4/4 5

Mercoledì 25 agosto l'elettromotrice della Ferrovia Biasca-Acquarossa (BA) ABe 4/4 5 ha lasciato definitivamente la Svizzera Italiana per essere trasportata a Schlieren presso il Wagi Museum.
L'elettromotrice, inizialmente denominata BCe 4/4 5, era stata costruita nel 1963 per la BA proprio dalla Schweizerische Wagons- und Aufzügefabrik AG (SWS) di Schlieren nell'area su cui oggi sorge il museo. Nel 1973, dopo la chiusura della Ferrovia Biasca-Acquarossa, la ABe 4/4 5 venne venduta compagnia bernese Aare Seeland mobil (ASm) e vi rimase fino al 2001. In quell'anno l'elettromotrice fece rientro a sud delle Alpi presso la Società Esercizio Ferroviario Turistico (SEFT) che operava sulla linea della vecchia Bellinzona-Mesocco. Nel 2013, con la dismissione dell'ultimo tratto di linea della SEFT, la ABe 4/4 5 venne portata in una rimessa di Grono per rimanerci fino a oggi.
Se da un lato è triste vedere uno degli ultimi pezzi di storia ferroviaria ticinese lasciare il Cantone, dall'altro lato bisogna riconoscere che perlomeno con questa soluzione si potrà probabilmente garantire il mantenimento a lungo termine dell'elettromotrice. Un grande plauso quindi a tutti coloro che sono riusciti a far sopravvivere questo "cimelio" fino ai nostri giorni.

Biasca-Acquarossa ABe 4/4 5 a Grono
Bild: sguggiari.ch - BA ABe 4/4 5 a Grono

Biasca-Acquarossa ABe 4/4 5 a Grono

Biasca-Acquarossa ABe 4/4 5 a Grono

Biasca-Acquarossa ABe 4/4 5 a Grono

Biasca-Acquarossa ABe 4/4 5 a Grono

Biasca-Acquarossa ABe 4/4 5 a Grono

Biasca-Acquarossa ABe 4/4 5 a Grono

alle Artikel anzeigen

zurück zur Homepage