Aggiornato lunedì 06 luglio 2020

Online dal 14 maggio 2005

A R C H I V I O     N E W S     2 0 1 8

27 GENNAIO

Sistemi di sicurezza: migrazione ETCS L1 LS completata

Con il cambio di orario del dicembre 2017, la migrazione di praticamente tutti (*) i segnali della rete a scartamento normale svizzera verso il nuovo sistema di sicurezza ETCS L1 LS è stata completata. Questo provvedimento era stato deciso nel maggio 2012 dall'Ufficio Federale dei Trasporti ([pdf]). In pratica tutti i vecchi magneti Integra e le bobine ZUB sono state eliminate e sostituite da balise ETCS. In queste balise sono integrate sia le informazioni dei vecchi sistemi Integra e ZUB che i nuovi telegrammi ETCS L1 LS. Grazie a questa dualità, un vecchio veicolo sprovvisto di ETCS può ancora circolare grazie alle informazioni lette dalle balise tramite il cosiddetto "Rücksack" ETM.
La grossa novità consiste nel fatto che, a partire da ora, i nuovi veicoli non dovranno più avere obbligatoriamente installati i vecchi sistemi ZUB e Integra: basterà infatti un'apparecchiatura ETCS Baseline 3. Ciò comporta un risparmio di parecchie centinaia di migliaia di franchi per ogni veicolo.
I vantaggi si ripercuotono anche sui treni già in circolazione provvisti di ETCS: sarà possibile smantellare le antenne ZUB e Integra o addirittura smontare completamente tali apparecchi, risparmiando notevoli cifre nell'ambito della manutenzione.
Dal punto di vista della sicurezza, la sorveglianza della velocità verrà implementata entro fine 2018 in circa il 50% dei segnali esistenti. Finora solo il 30% circa dei segnali era provvisto di questa funzionalità.

(*) con alcune eccezioni in caso di impianti che saranno rinnovati a breve

Balise ETCS
Foto: sguggiari.ch - Balise ETCS

visualizza tutte le notizie

torna alla homepage