Aggiornato lunedì 06 luglio 2020

Online dal 14 maggio 2005

A R C H I V I O     N E W S     2 0 1 3

23 MARZO

FFS CU I/II

Contrariamente alla rottamazione delle Ae 6/6 avvenuta in grande stile negli scorsi anni, la radiazione e la successiva demolizione della più grande famiglia di carrozze passeggeri svizzere si sta svolgendo senza tanta pubblicità mediatica. Le CU I/II (o EW I/II in tedesco), furono costruite in più di 2000 esemplari tra il 1956 e il 1976 ed hanno costituito per lunghi decenni l'immagine classica delle FFS nel traffico a lunga percorrenza e, negli ultimi anni, nel traffico regionale. Degli oltre 2000 esemplari costruiti in varie serie e versioni (1a classe, 2a classe, carrozza di comando, carrozza prigione...) ne restano oggi approssimativamente 550, in gran parte in livrea NPZ ed impiegati nei treni regionali assieme alle elettromotrici RBe 540 o alle locomotive Re 4/4 II con carrozza di comando BDt. Con la prossima conclusione del programma Domino, anche le ultime composizioni classiche di NPZ composte da RBDe 560 e CU I/II spariranno per lasciare il posto ai treni con le nuove carrozze intermedie INOVA.
Attualmente le carrozze vengono impiegate principalmente nelle composizioni di rinforzo o di riserva delle varie S-Bahn svizzere e come carrozze aggiuntive per alcuni collegamenti a lunga percorrenza, come ad esempio nell'"IR del Gottardo". La sparizione definitiva di queste carrozze non dovrebbe in ogni caso avvenire dall'oggi al domani, anche perchè al momento non esiste nemmeno il materiale rotabile con cui sostituirle.

FFS EW I B 50 85 20-35 200-8
Foto: sguggiari.ch - EW I B 50 85 20-35 200-8

visualizza tutte le notizie

torna alla homepage