Aggiornato sabato 09 febbraio 2019

Online dal 14 maggio 2005

I N N O T R A N S    2 0 1 0    ( S V I Z Z E R A )

Dal 21 al 24 settembre 2010 si è svolta a Berlino l'edizione 2010 dell'InnoTrans, la più importante esposizione ferroviaria del mondo. Quest'edizione ha visto la presenza record di 106'612 visitatori del settore, vale a dire circa il 20% in più rispetto all'edizione precedente. Il weekend aperto al pubblico ha visto invece una presenza ridotta di visitatori a causa del cattivo tempo (14'000, contro i 25'000 del 2008). In totale vi sono stati circa 150'000 m3 di superficie espositiva, di cui 3.5 km di binari all'esterno dove sono stati presentati 121 nuovi veicoli.
In questa pagina troverete le foto dei treni svizzeri esposti, mentre nella pagina successiva trovano spazio tutti gli altri.

FFS ETR 610 (Alstom)
FFS Apm 61 Panorama
FFS Cargo Tm 232
FFS RABe 511 (Stadler)
FFS Infrastruttura Roger 1000 (Mermec)
MOB/Golden Pass Bs

FFS RABe 511 (Stadler)

L'attrazione di punta di Stadler è stato senza ombra di dubbio il nuovo treno a due piani per la S-Bahn di Zurigo, denominato RABe 511. sguggiari.ch, Stadler Dosto (Kiss) RABe 511 Berlin La prima composizione è stata battezzata, alla presenza del CEO delle FFS Andreas Meyer e del CEO di Stadler Peter Spuhler, con il nome della città in cui si è svolta l'esposizione, ovvero "Berlin". Fino al giorno prima della manifestazione il treno era conosciuto semplicemente come "Dosto Stadler" ma, durante il battesimo, è stato comunicato che questa nuova famiglia di treni si chiamerà KISS (Komfortabler, Innovativer, Spurtstarker, S-Bahn-Zug).

Stadler Dosto (Kiss) FFS RABe 511 001

Stadler Dosto (Kiss) FFS RABe 511 001

Stadler Dosto (Kiss) FFS RABe 511 001

Gli interni rispecchiano più o meno i modelli più recenti delle FFS. I sedili sono ancorati solamente alle pareti laterali per permettere una pulizia più semplice ed accurata. Lo spazio per i bagagli al piano superiore è decisamente ridotto: l'altezza dei portabagagli non supera i 15cm, cosa che comunque non è da ritenere grave su un treno destinato ad un servizio regionale e considerando il fatto che al piano inferiore c'è spazio a sufficienza. L'unica cosa che personalmente mi lascia un po' perplesso è la mancanza dei cestini sotto ai tavolini, una scelta che le FFS farebbero ancora in tempo a cambiare, anche tenuto conto dell'esperienza acquisita durante la settimana di esposizione (vale a dire cartacce sparse ovunque la sera...).
Altro particolare molto positivo è l'altezza del soffitto: sul Dosto Stadler vi è almeno una quindicina di centimetri tra la mia testa e il soffitto, mentre su tutti gli altri treni a due piani presenti alla mostra ero praticamente a filo. Tra l'altro questo è stato anche uno dei punti decisivi a favore di Stadler al momento del concorso in confronto ai produttori concorrenti.

Stadler Dosto (Kiss) FFS RABe 511 001 Interni 1a classe

Stadler Dosto (Kiss) FFS RABe 511 001 Interni 2a classe

sguggiari.ch, Stadler Dosto (Kiss) RABe 511 Fahrsimulator Sul RABe 511 era inoltre installato un simulatore basato sul software di simulazione Locsim. Questo tipo di simulatore viene oggi offerto praticamente con tutti i nuovi treni Stadler ed è pensato principalmente per un impiego nell'ambito della formazione dei macchinisti. L'accoppiamento treno-computer è stato realizzato da due studenti come lavoro di diploma presso la scuola di ingegneri di Bienne. Durante i giorni dell'esposizione dedicati ai professionisti erano inoltre attivi tutti i sistemi di sicurezza svizzeri ZUB e Signum.

Stadler Dosto (Kiss) RABe 511 Fahrsimulator

Stadler Dosto (Kiss) RABe 511 Fahrsimulator

Stadler Dosto (Kiss) RABe 511 Fahrsimulator

Piccolo diversivo durante i lavori notturni:

Stadler Dosto (Kiss) RABe 511

Stadler Dosto (Kiss) RABe 511

Stadler Dosto (Kiss) RABe 511

visualizza tutto

torna alla homepage