Aggiornato sabato 09 febbraio 2019

Online dal 14 maggio 2005

Simulatore Ae 6/6

Il progetto

Introduzione

L'intero progetto si può suddividere essenzialmente in queste quattro parti:
Parte meccanica
Parte elettrica
Parte informatica
Parte pneumatica

Lo sviluppo e la realizzazione delle differenti parti del simulatore è stato portato avanti in linea di principio parallelamente per sfruttare al meglio il tempo a disposizione. Per prima cosa sono stati analizzati gli schemi elettrici della locomotiva ed in particolare il funzionamento del controller. In un primo momento era previsto di montare i componenti su un banco di comando fittizio e semplificato e quindi lo studio della struttura meccanica non era stato nemmeno preso in considerazione.
Una volta stabiliti tutti i segnali elettrici necessari alla simulazione, si è dovuto studiare il sistema per rilevare questi segnali dai componenti meccanici del banco di comando. I dettagli sono spiegati nel capitolo dedicato alla parte elettrica.
Dal momento in cui è nata l'idea di utilizzare un banco di comando originale tratto da una locomotiva rottamata, si è dovuto iniziare a pianificare la lavorazione del pezzo estratto dalla locomotiva in modo da renderlo esteticamente presentabile e, soprattutto, adatto ad incorporare tutti i componenti del simulatore. Un lavoro importante è anche stato dedicato alla trasportabilità del simulatore finito, in modo da non dover impiegare troppi mezzi in caso di spostamenti futuri. Per rendere il più reale possibile la simulazione, si è deciso di riprodurre anche l'impianto pneumatico originale della locomotiva reale, anche se ciò ha comportato un aumento notevole dei costi finali.

torna su